CENTRO MEDICO THIENESE SRL

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI - MEDICINA SPECIALISTICA - FISIOTERAPIA

NOME

SPECIALISTA

CV

LA DEGLUTIZIONE ATIPICA

Cos'è?

Di norma il passaggio dalla “deglutizione infantile” alla “deglutizione adulta” è un processo che inizia verso i 18 mesi e si completa attorno agli 8-9 anni. E' possibile che questa fisiologica maturazione del meccanismo di deglutizione non si verifichi. Ecco quindi che anche oltre il limite di età fisiologico si può continuare a mettere in atto una “deglutizione infantile” che, a causa dell’età del soggetto prenderà il nome di “deglutizione atipica”.

Cos'è la terapia logopedica?

La terapia logopedia nei casi di rieducazione della deglutizione atipica è un programma educativo-rieducativo volto alle alterazioni delle funzioni orali quali: la respirazione, l’alimentazione (suzione - masticazione - deglutizione), la produzione dei suoni del linguaggio, nonché il gusto e la mimica facciale.
Le alterazioni delle funzioni orali se non curate tempestivamente possono far insorgere nel soggetto in età evolutiva (periodo della crescita e dello sviluppo) uno squilibrio muscolare orofacciale.
I sintomi più frequenti sono dati da:

  • respirazione orale (a bocca aperta)

  • deglutizione deviata : problemi di masticazione – deglutizione dei cibi liquidi e/o solidi

  • alterazioni dell’articolazione verbale fonatoria: la distorsione dei suoni: /s/ di sole, /s/ di rosa, /z/ di tazza, /z/ di zaino in cui la lingua può fuoriuscire o interporsi tra i denti

  • palato alto e stretto

  • crescita anormale dei denti (malocclusione)

  • vizi orali (succhiamento del dito, delle dita, del ciuccio, perdurare dell’alimentazione attraverso la tettarella del biberon)

  • scarso controllo e coordinazione muscolare orofacciale

  • anormale postura linguale a “riposo”

  • difficoltà di mantenere l’attenzione e concentrazione

  • problemi posturali legati alle alterazioni sopracitate

A che età si può iniziare la terapia logopedica?

Ci sono parecchi fattori da considerare prima di iniziare la terapia. L’età non è importante!
La motivazione è importante per ottenere il risultato. Il logopedista è un professionista sanitario laureato che attua la valutazione (bilancio logopedico) e la terapia delle patologie del linguaggio e della comunicazione umana in età evolutiva, adulta e senile.
Il logopedista è in grado di motivare i soggetti di tutte le età.
I bambini di 3 - 4 anni possono trarre beneficio per eliminare i vizi di succhiamento, compreso l’uso prolungato della tettarella del biberon. Correggere precocemente queste modalità viziate può prevenire problematiche secondarie più gravi.
I bambini di 7 - 8 anni sono abbastanza coscienti per ricevere una terapia logopedica completa.
Anche gli adolescenti e gli adulti possono beneficiare di tale terapia.
È stato calcolato che vengono mediamente eseguiti 2000 atti deglutitori in una sola giornata. Se si considera che la forza applicata dalla lingua sui denti durante una “deglutizione atipica” è di circa 1 Kg, è facile intuire come tale meccanismo agisca come un apparecchio ortodontico distruttivo… In pratica è come tenere un elefante appeso ai denti!
Ecco perché spesso si incontrano persone che, dopo aver portato per anni l’apparecchio ortodontico , si lamentano di avere nuovamente i “denti storti”. Incidenza delle alterazioni delle funzioni orali
I disturbi miofunzionali orofacciali sono più comuni di quanto voi pensiate! La ricerca mostra un’incidenza del 38% della popolazione generale e un’incidenza dell’81% di soggetti in età evolutiva che presentano disturbi dell’articolazione del linguaggio correlati alle alterazioni delle funzioni orali.